di


All’orafo Michele Affidato la medaglia del Presidente del Senato

Il prestigioso riconoscimento dell’Accademia dei Bronzi sarà consegnato sabato 3 maggio a Catanzaro nell’ambito della III edizione del premio di poesia “Alda Merini”

L’orafo crotonese Michele Affidato riceverà la medaglia del Presidente del Senato Pietro Grasso, nell’ambito della terza edizione del premio internazionale di poesia “Alda Merini”. Sabato 3 maggio a Catanzaro appuntamento con il riconoscimento che l’Accademia dei Bronzi ha deciso di assegnare all’unanimità ad Affidato perché “le sue creazioni racchiudono, come scrigni di rara eleganza, la grande tradizione sapienziale bizantina e magno-greca coniugata a linee moderne di stile inconfondibile e unico – si legge nella motivazione -. La sua grande passione per l’arte sacra l’ha reso interlocutore privilegiato di Giovanni Paolo II, prima, di Benedetto XVI, poi, e Papa Francesco, ora, ma anche di illustri personaggi del mondo della canzone e del cinema”.

“Questa nuova adesione alla nostra iniziativa – ha dichiarato Vincenzo Ursini, presidente e fondatore del sodalizio culturale catanzarese, nel commentare la decisione del Presidente del Senato Grasso di destinare la sua medaglia all’Accademia dei Bronzi – ci riempie di gioia, perché conferma quanto sia noto ormai il premio da noi promosso e quanto il nostro silente lavoro sia apprezzato dalle massime istituzioni nazionali. Il premio di rappresentanza inviatoci dal Presidente Grasso, tramite il Servizio di Questura e Cerimoniale, ci stimola a fare di più nei prossimi anni, convinti come siamo che anche la poesia, quando è veramente tale, può diventare un valido mezzo di riscatto sociale e di crescita”.

La giuria del Premio, presieduta da G. Battista Scalise, Mario Donato Cosco, Mauro Rechichi, Antonio Montuoro e Antonio Benefico, ha quindi deciso all’unanimità di assegnare la medaglia del Presidente Grasso al maestro orafo Michele Affidato, creatore a sua volta di molti premi come quelli per il Festival di Sanremo e per i più importanti eventi collaterali della kermesse canora.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *