di


Alibaba più vicina all'Europa. E inizia dall'Italia

Ancora da definire molti dettagli, ma è il colosso cinese a confermare l’apertura di uffici prima a Milano, poi in Francia e Germania

Alibaba jewels

La notizia era filtrata già subito dopo l’estate, ora è confermato che Alibaba, il colosso cinese dell’e-commerce, punta all’Europa. E inizia dall’Italia: in una nota pubblicata ieri, la società annuncia l’apertura di uffici a Milano, oltre all’ampliamento della sede londinese che sarà l’hub verso il Vecchio ContinenteCon effetto immediato, fa sapere il gruppo, Amee Chande servirà come amministratore delegato di Alibaba Group nel Regno Unito e Rodrigo Cipriani Foresio sarà amministratore delegato di Alibaba Group in Italia. Seguiranno, entro fine, nuove sedi in Francia e Germania.

“I consumatori cinesi sono alla ricerca di prodotti di qualità e marchi globali. L’Europa è il primo logico passo con la sua vasta gamma di brand unici e prodotti di alta qualità – ha dichiarato Michael Evans, presidente del gruppo scelto dal fondatore della piattaforma Jack Ma per guidare la campagna europea. A lui riferiranno sia Chande sia Cipriani Foresio -. Stiamo mettendo in atto una squadra forte di esperti nelle nostre sedi italiane e britanniche che aiuteranno i marchi, i rivenditori e i partner governativi europei a comprendere le opportunità in Cina e lavorare direttamente con loro nella lingua locale, in fondo, per portare i loro prodotti nelle mani dei consumatori cinesi”.

A decidere l’importanza di questo passo verso l’Italia, Jack Ma all’indomani dell’incontro con il presidente del consiglio Matteo Renzi. Molti dettagli sono ancora da definire. Nell’ultimo trimestre il fatturato trimestrale di Alibaba è cresciuto del 28% anno su anno a 3,3 miliardi di dollari, e gli utili sono aumentati del 23%. Il suo asset principale è il modello di business legato al commercio ma a differenza di Amazon non possiede prodotti e non gestisce i magazzini e centri di distribuzione.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *