di


Alexander Mc Queen tra moda e gioielli, una mostra a Londra

Dal 14 marzo al 2 agosto la più grande retrospettiva europa sullo stilista in collaborazione con Swarovski: in vetrina oltre 200 completi e accessori

Mc Queen_cover

“Londra è dove sono cresciuto. È dove si trovano il mio cuore e la mia ispirazione”. Così parlava della capitale britannica Alexander McQueen, lo stilista morto a soli 40 anni nel 2010. Ed è proprio una delle più importanti istituzioni culturali della città, il Victoria & Albert Museum, a dedicare allo stilista una mostra, che sarà inaugurata il prossimo 14 marzo. Savage Beauty è il nome dell’esposizione che costituisce la più grande retrospettiva europea sull’artista scomparso.

Collier del gioielliere Shaun Leane per Alexander Mc Queen con perle di Tahiti, S/S 2001, copyright Anthea Sims
Collier del gioielliere Shaun Leane per Alexander Mc Queen con perle di Tahiti, S/S 2001, copyright Anthea Sims

La versione originale della mostra fu organizzata nel 2011 nel Metropolitan Museum of Art di New York dal Costume Institute e divenne una delle 10 mostre più visitate del museo. Con Londra lo stilista aveva un rapporto particolare, essendoci nato e cresciuto. Fantasia, libertà di pensiero, Alexander McQueen ha espresso questa originalità attraverso i suoi metodi di taglio e costruzione. La mostra è organizzata con Swarovski, società che vanta una lunga collaborazione con lo stilista.

Grazie ai suoi riferimenti storici di vasta portata, lo stilista è stato particolarmente ispirato dal XIX secolo, attingendo soprattutto sul gotico vittoriano: la vita e la morte, la leggerezza e l’oscurità, la malinconia e la bellezza. La sensibilità romantica di Alexander McQueen ha ampliato i suoi orizzonti immaginari non solo temporalmente ma anche dal punto di vista spaziale: per lui il richiamo dell’esotico è stato un tema centrale tra Africa, Cina, India e Turchia ma soprattutto Giappone.

Copricapo a uccello, con gemme Swarosvki, Philip Treacy e Shaun Leane per Alexander Mc Queen, A/W 2006
Copricapo a uccello, con gemme Swarosvki, Philip Treacy e Shaun Leane per Alexander Mc Queen, A/W 2006

Un altro momento chiave della mostra, ampliata per il V&A, è il Gabinetto delle Curiosità, che metterà in mostra i disegni prodotti da McQueen in collaborazione con compagni creativi, come il gioielliere Shaun Leane e il cappellaio Philip Treacy. Presentati in una galleria a doppia altezza, intervallati da filmati di quasi tutte le sfilate di McQueen, verranno mostrati circa 40 oggetti aggiuntivi che non sono mai stati precedentemente esposti insieme. Tra questi un top di paillettes sovrastampato con un’ inquietante immagine dei figli dello Czar Nicholas II (Joan, A / W 1998-9), un’ impreziosita giacca da matador (The Dance of the Twisted Bull, S / S 2002) e un copricapo cornuto nero disegnato per Givenchy (S / S 1997).

In totale, la mostra presenterà più di 200 completi e accessori, il più grande numero di pezzi disegnati da McQueen e collaboratori mai visto assieme. I pezzi andranno dalla raccolta post- laurea del 1992 di McQueen alla Central Saint Martins School ai suoi disegni finali per A / I 2010, completati dopo la sua morte e sono tratti principalmente dall’archivio Alexander McQueen di Londra.

Abito in tulle e pizzo con velo e corna, collezione Widows of Culloden, A/W 2006/07
Abito in tulle e pizzo con velo e corna, collezione Widows of Culloden, A/W 2006/07

“Siamo onorati di sostenere questa mostra miliare che celebra il genio creativo di Alexander McQueen in una delle nostri istituzioni culturali più di rilievo – ha dichiarato Nadja Swarovski, membro del comitato esecutivo di Swarovski -. Abbiamo avuto il privilegio di collaborare creativamente con McQueen dal, 1998 sia nel campo della moda sia nel design e Savage Beauty è un eloquente tributo alla grandezza del suo talento e della sua immaginazione senza limiti, che ha evocato look che a volte erano selvaggi e impegnativi, ma sempre squisitamente eseguiti e sempre bellissimi”.

Un abito Alexander Mc Queen alla Paris Fashion week del 1999. Copyright Catwalking.com, Images courtesy of Swarovski Archive
Un abito Alexander Mc Queen alla Paris Fashion week del 1999. Copyright Catwalking.com, Images courtesy of Swarovski Archive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *