di


Alessandria, a Carlo Palmiero l’Oscar per la gioielleria

“Un’artista del gioiello”: così lo ha definito la giuria del riconoscimento che da 43 edizioni premia gli alessandrini che hanno dato lustro alla provincia

E’ andato a Carlo Palmiero, gioielliere di Valenza, l”Oscar per la Gioielleria”, per aver dato lustro alla provincia di Alessandria. “Un’artista del gioiello che con la sua passione, la sua immaginazione, la sua sensibilità creativa, libera emozioni e plasma la materia dandole un’anima”: questa in sintesi la motivazione che ha spinto la giuria del 43esima premio “Oscar del Successo” a conferire a Carlo Palmiero il riconoscimento nell’ambito della produzione di gioielli.

Nato in una famiglia nella Valenza ‘dorata’, Palmiero ricorda spesso di aver raggiunto il successo con le proprie forze. “Non poteva non assimilare l’amore per il gioiello e le sue infinite espressioni, lasciarsi sedurre dall’arte orafa, provare passione per una creatività che diventa mestiere. Nelle sontuose vetrine degli orafi di Valenza vedeva l’alta gioielleria e oggi sono i suoi gioielli ad essere esposti nelle vetrine dei migliori gioiellieri del mondo”, così prosegue la motivazione della giuria.

Carlo Palmiero riceve l'Oscar per la gioielleria dalle madrine della manifestazione, la fotomodella Sabrina Di Leonardo (a sinistra) e l'attrice Loredana Sileo

“Da bambino mi lasciavo completamente stregare dai gioielli, dall’esplosione degli infiniti colori effusi dalle pietre. Inconsciamente credo di aver iniziato ad amare quest’arte fin da allora”, ha dichiarato Palmiero. I suoi maestri sono stati la Scuola professionale di Arte Orafa di Valenza e gli inimitabili maestri artigiani della città: dalle prime esperienze presso importanti laboratori apprende la complessa arte orafa, così da giungere alla creazione del suo primo atelier creativo, dove cresce e si afferma la forte personalità dei propri gioielli, fedele alla sua visione.

“Con uno staff che tocca i sessanta dipendenti e collaboratori, formato da creativi di alto livello, oggi Carlo Palmiero porta con genialità e talento la creatività e il carattere del gioiello italiano nel mondo. Grazie alla sua fervida capacità di fotografare e reinterpretare le infinite sfumature della realtà che lo circonda, Carlo Palmiero trasforma ogni sua creazione in espressione della personalità di chi lo indossa, con uno stile che coniuga sapientemente tradizione e innovazione, espresse con un gusto elegante che va oltre le mode – conclude la motivazione -. Dalla moderna e artistica sede di Via Industria a Valenza partono per Europa, Medio Oriente, Russia, Cina, Giappone, Stati Uniti, i suoi preziosi gioielli che brillano in quei Paesi quale icona di eleganza e stile italiano”.

Organizzato dall’ideatore del premio Paolo Vassallo e dall’associazione culturale “Suol d’Aleramo” con il patrocinio di Regione Piemonte, Fondazione Cassa Risparmio Al, Camera di Commercio, Città di Alessandria e Palazzo del Monferrato, il premio ha l’obiettivo di riconoscere l’eccellenza degli alessandrini – operanti in diversi settori chiave dell’economia della provincia – che hanno saputo portare nel mondo il valore connesso alla loro città. A selezionare i vincitori, una giuria riunita a Palazzo del Monferrato presieduta da Piero Martinotti (presidente Camera commercio di Alessandria) formata da giornalisti e rappresentanti degli Enti patrocinatori.

Gioielli Palmiero, la linea Bubbles

1 commento

  1. frase' gino says:

    CARLO SEI GRANDE …. GINO ….


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *