di


Aibijoux un pluralismo di idee d’autore

Nel mezzo di un vortice di intraprendenza e coraggio, impegno e contrasti, passione e orgoglio ci sono loro, Tripta Khanna e Nisha Gir, madre e figlia, la cui complicità le ha spinte alla ricerca di un’identità che ha spopolato nel mondo intero perché dal mondo prende la sua forza: AIBIJOUX, azienda specializzata nella distribuzione di “brand di bijoux d’autore di alta gamma”.

Come il mare nostrum che bagna le sponde della loro terra, Israele, AIBIJOUX ingurgita e restituisce elementi che risvegliano il valore della bellezza, intricata e spontanea, in una inconfondibile spettacolare eleganza. Un lavoro complesso che fa interagire, sotto il segno dello scambio e della meraviglia, storie, culture e tradizioni in una fioritura di idee generate da designer selezionatissimi, ognuno con un proprio stile, provenienti dal Medioriente (Israele, Turchia), Europa (Danimarca e Grecia) e Stati Uniti, che insieme tessono trame che prima non c’erano, espressioni multietniche che trovano il loro punto di incontro in un’eccellenza artigianale consapevole che l’unicità è la vera ricchezza.

 

Lavora gioielli in argento 925 addizionando zirconi bianchi e colorati per disegnare simboli porte-bonheur dall’appeal romantico. Delicatamente minimal il tratto del designer turco Kurshuni per indossare emozioni e sentimenti di sottile femminilità.

Kurshuni
Kurshuni
Kurshuni
Kurshuni

Per la designer israeliana, Dori Csengeri, cristalli Swarovski, perle Miyuki, vetri e foglie d’oro su una base in cuoio. Ogni sua creazione è un ricamo che ruota su una creatività dai forti segni distintivi dedicati a un universo femminile fresco ed emozionale.

Dori Csengeri_
Dori Csengeri_

 

Unisex e regolabili i gioielli Babylonia, disegnati dalla creatività di un artista greco che ha scelto argento 925 e corda nautica per rievocare il mito di Ulisse, ma anche simboli unici e nuovi emblemi tesi a rafforzare i valori universali della pace, dell’ottimismo, della solidarietà.

Babylonia
Babylonia

 

Ottoni lucidi, satinati, dorati, bruniti e argentati insieme a pietre dure variopinte e cuoio. Alle spalle di Sence Copenhagen c’è un team di designer scandinavi che ha saputo risvegliare il fascino del grande Nord tra tinte ghiaccio e terra bruciata in gioielli Easy Chic.

Sence Copenhagen
Sence Copenhagen

 

Tessuto plissé che diventa bracciale. È l’intuizione della designer greca Alexandra Tsoukala che utilizza questa antica tecnica per creare sculture morbide il cui movimento sembra indagare i colori per disegnare forme sempre nuove.

Alexandra Tsoukala
Alexandra Tsoukala

 

Ma ancora tanti altri, talenti distantissimi, artisti eterogenei che mettono in comunicazione il mondo intero attraverso il potere del design con una comune prerogativa: fare bene.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA