di


Ai nastri di partenza VicenzaOro January, nuovo focus sulla sostenibilità

Dal 18 al 23 gennaio la manifestazione organizzata da IEG apre il calendario fieristico internazionale: tracciabilità di nuovo al centro

Vicenzaoro january_INGRESSO-min

Al via tra una settimana VICENZAORO JANUARY, la manifestazione organizzata da Italian Exhibition Group che apre il calendario fieristico internazionale dal 18 al 23 gennaio. Distribuiti nel layout espositivo suddiviso in distretti, gli espositori si presentano in modo omogeneo in relazione al posizionamento e al target dei singoli brand per agevolare la community dei visitatori composta da boutique, mall,  store delle grandi metropoli mondiali e retailers.

A fare da filo conduttore dell’appuntamento invernale di Vicenzaoro sarà la Creatività Sostenibile, fin dal contenuto del convegno di apertura VISIO.NEXT e successivamente nei vari format come i Digital Talks e i Gem Talks. Il tema conduttore della tracciabilità guiderà anche la presentazione di Trendvision.

La manifestazione di gennaio vede il lancio del nuovo progetto #primavicenzaoro, progetto organizzato da IEG in collaborazione con Agenzia Ice e Federorafi per consolidare il posizionamento della rassegna rispetto alla sua capacità di rappresentare tutta la filiera della gioielleria e dell’oreficeria attraverso attività come promozione delle nuove collezioni e incoming di big buyer. La prima fase punta al rafforzamento dei brand dell’alto di gamma.

Vicenzaoro january_CLF_9613-min

Nel distretto ICON, dedicato ai global brand, grande attesa per nomi come Roberto Coin – che sarà presente con le nuove versioni della collezione “Princess Flower” –, Damiani – che presenterà preziose estensioni delle collezioni D.Side, Eden e dell’iconica Belle Epoque – , Fope, Crivelli, Leo Pizzo, Tamara Comolli e Djula.

All’interno del distretto ICON fa il suo ritorno anche The Design Room, che a gennaio vede la presenza di 12 top independent designer tra cui Lydia Courteille, Mattia Cielo e Monica Rich Kosann, ospiti del laboratorio di sperimentazione e creatività che ospita i pezzi più esclusivi e ricercati di tutta l’esposizione. L’arte dei designer e l’esplorazione dei materiali sarà invece la protagonista del distretto LOOK, dove esporranno aziende come Giovanni Raspini, Rue de Milles, Victoria Cruz, Bronzallure e Crieri.

Conferme e new entries in tutte le community, inclusa ESSENCE, dove sono riunite le aziende che si distinguono per competenze tecniche e affidabilità delle materie prime utilizzate come SDE GROUP, Dalia Preziosi, Afic Diamonds, Arcadia Diamonds per i diamanti; Petramundi, Claudia Hamann, Meneghetti, Quality Srl, Stone International per il settore delle Pietre di Colore in ambito europeo; Takat, Sparkle Gems, Tank, Gem India Export, Swadi, Janson’s, Australia Pearls sempre per il settore Pietre di Colore provenienti dal resto del mondo.

Spazio inoltre all’approfondimento con convegni, conferenze e seminari durante la prima rassegna dell’anno, grazie anche alla collaborazione tra IEG e le associazioni di categoria. Tra i focus, presenta la sua quinta edizione il format dei “Digital Talk”, organizzati da Federpreziosi Confcommercio in collaborazione con IEG-Italian Exhibition Group. Nelle giornate di domenica 20 gennaio e di lunedì 21, dalle ore 13 alle ore 15 nella VO Square del Padiglione 6 si terranno gli approfondimenti – di 30 minuti ciascuno – accomunati dal tema “Cambiare: chi, cosa, come”.

Vicenzaoro january_RUD_7099-min

Gennaio è anche il mese in cui si rinnova l’appuntamento di T-GOLD, il Salone internazionale dedicato ai macchinari e alle tecnologie avanzate, concepite per aumentare la qualità dei processi di progettazione e realizzazione del gioiello. Tra innovazione e tecnologia le aziende espositrici sono Legor Group Spa, Sisma Spa, Fasti Industriale Spa, Busch & Co. Gmbh&Co Kg, Koras Gmbh.

www.vicenzaoro.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA