di


Agc, venerdì a Tokyo prima tappa di “Dialoghi Italia-Giappone”

Il progetto lanciato dall’Associazione Gioiello contemporaneo con la Japan Jewellery Designers Association mette in mostra monili ispirati all’arte dei due paesi

Dialoghi agc

Mancano poche ore al debutto del primo capitolo di “Dialoghi Italia Giappone”, progetto curato dall’AGC Associazione Gioiello Contemporaneo e dalla JJDA – Japan Jewellery Designers Association. Venerdì 3 luglio l’inaugurazione della mostra che metterà in vetrina all’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo i gioielli dei membri delle due associazioni ispirati alla cultura artistica dei rispettivi paesi. Il progetto, inoltre, comprenderà anche conferenze in entrambi i paesi; il tema “La cultura del territorio in gioielleria” metterà in evidenza l’analisi della creazione di gioielli in Italia e Giappone, con particolare riferimento all’oreficeria, alle tecniche, alla ricerca e allo sviluppo del gioiello contemporaneo.

Il progetto, partito a dicembre 2012 in seguito all’incontro tra i presidenti Agc e Jjda, viene volutamente avviato quest’anno, in omaggio al 50esimo anniversario dell’associazione giapponese e del decimo dell’italiana Agc: l’idea è partita con l’invio, da parte dei singoli artisti ai colleghi stranieri, di immagini legate alla cultura artistica del proprio paese che facessero da ispirazione per la creazione di un gioiello, stabilendo che alla fine della mostra i partecipanti avrebbero donato gli uni agli altri il pezzo frutto della sinergia.

La mostra all’Istituto di Cultura di Tokyo resterà allestita dal 3 all’11 Luglio, grazie alla collaborazione dei membri delle due associazioni e, soprattutto, grazie all’ospitalità del Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, Giorgio Amitrano. Quella di Tokyo è solo la prima tappa: a seguire, i gioielli si sposteranno al Kofu Prefectural Museum of Art (Yamanashi) in Main Residence Shiinoki, Prefettura di Ishikawa, dal 19 al 28 settembre. Poi sarà la volta di Roma, al Museo di Arte Orientale, nel mese di ottobre. Nel 2016 la mostra sarà allestita, a giugno, nel Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno e, lungo il corso dell’anno, anche al Museo del Bijou di Casalmaggiore e alla Fondazione Cominelli di Cisano di San Felice in provincia di Brescia.

Ecco l’elenco dei protagonisti, suddivisi tra membri di Agc e JJDA: sotto l’egida dell’Associazione Gioiello contemporaneo partecipano alla mostra Francesca Antonello, Adrean Bloomard, Roberta Bernabei, Patrizia Bonati, Anna Maria Cardillo, Luisa Chiandotto, Corrado De Meo, Clara Del Papa, Elisabetta Duprè, Flavia Fenaroli, Anna Fornari, Maria Rosa Franzin, Nicoletta Frigerio, Lucilla Giovanninetti, Angelo Lomuscio, Chiara Lucato, Rita Marcangelo, Gigi Mariani, Simona Materi, Marco Minelli, Paola Mirai, Nalj Gioielli, Eliana Negroni, Margareta Niel, Tania Palazzi, Liana Pattihis, Alessandra Pasini, Roberta Pavone, Marco Picciali, Alba Polenghi Lisca, Daniela Repetto, Stefano Rossi, Chiara Scarpitti, Sergio Spivach, Stefano Spivach, Claudia Steiner, Yoko Takirai, Silvia Valenti, Barbara Uderzo, Gabi Veit, Caterina Zanca.

Per la JJDA – Japan Jewellery Designers Association partecipano Fujimoto Nahoko, Hatanaka Noriko, Hirakawa Fumie, Ito Satomi, Kashihara Erina, Kobari Keiko Kobayakawa Mariko, Kojima Takashi, Matsuura Mineri, Mishima Itto, Nakahara Eiko, Nakajima Nagi, Narumi Taeko, Oshima Yayoi, Sato Yoko, Shigeta Emiko, Shirao Yumi, Suga Mario, Suma Fumie, Taguchi Fumiki, Takagi Chisa, Takanaka Harumi, Tanezawa Setsuko, Tsuboi Keiko, Uchida Yoshiko, Unno ​​Eriko, Washimi Nobuko, Yamazaki Sumiko, Yasugi Mayumi, Yuki Makiko, Hieda Makoto, Hirako Koichi, Kitada Michie, Komiya Takako , Nagai Yutaka, Nishiwaki Nobuko, Sawamoto Masako, Yoshida Yuko, Mizuno Kaoluko, Kiyota Tomoaki.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale