di


Abruzzo, formazione e tirocini per giovani orafi: il progetto di Confartigianato Chieti

“Gli antichi mestieri del borgo” è finanziato dal Fondo sociale europeo e dal Fondo politiche giovanili per il tramite della Regione. Domande entro il 12 settembre

C’è tempo fino al 12 settembre (mercoledì prossimo) per presentare la propria candidatura a partecipare al progetto “Gli antichi mestieri del borgo”, realizzato da Confartigianato finanziato dal Fondo sociale europeo e dal Fondo politiche giovanili per il tramite della Regione Abruzzo. Due settimane, per un totale di 50 ore, di formazione teorica in aula (presso la sede di Artigianservice Chieti Srl), sei mesi di tirocini formativi retribuiti presso maestri artigiani e la possibilità, al termine del corso, di ricevere un affiancamento gratuito per avviare una propria attività.

Il progetto presentato da Confartigianato attraverso l’organismo di formazione Artigianservice è tra quelli finanziati in Abruzzo secondo il bando “Giovani Protagonisti” e darà la possibilità a dieci ragazzi compresi in una fascia di età che va dai 18 ai 35 anni – residenti sul territorio regionale, iscritti presso uno dei centri per l’impiego pubblici regionali, inoccupati o disoccupati – di scoprire i segreti dei maestri orafi, della ceramica e del legno.

“Tutte professioni – ha osservato Daniele Giangiulli, direttore provinciale Confartigianato Chieti – in via di estinzione che, però, continuano a dare lustro alla nostra provincia. Un’opportunità del genere, specie per i giovani in un periodo caratterizzato dall’assenza cronica di lavoro, è da cogliere al volo”.

La domanda completa di curriculum vitae può essere presentata presso la sede di Confartigianato a Chieti, o a mezzo mail (all’indirizzo [email protected]). A stretto giro partiranno i corsi di formazione veri e propri, prima teorici e poi pratici. La selezione avrà luogo il 14 settembre.

“Gli allievi del corso – ha spiegato Marcella Tunno, responsabile della formazione di Confartigianato Chieti – dopo le ore di studio in aula sosterranno tirocini formativi della durata di sei mesi che verranno retribuiti con 400 euro mensili. I ragazzi avranno la possibilità di fare un’esperienza in una bottega artigiana del territorio e di carpire i segreti dei maestri orafi, della ceramica e del legno”.
Allo scopo di valorizzare i giovani, stimolare la creatività in una sana competizione di idee, sarà promosso un concorso che metterà in risalto i risultati ottenuti dalla work- experience: i lavori saranno poi oggetto di una mostra dedicata all’artigianato artistico.


2 commenti

  1. al piu presto possibile


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *