di


A VO VINTAGE è di scena l’orologio d’epoca

Insieme ai massimi esperti mondiali Giulio Papi, Sandro Fratini e Stefano Mazzariol nella storia di questo mondo affascinante

E come se non bastasse anche il cinema ha fatto la sua portando sul grande schermo vizi e virtù dell’oggetto più desiderato, particolarmente dagli uomini così refrattari ai gioielli eppure così ben disposti a sborsare cifre da capogiro per assicurarsi l’accessorio status symbol per eccellenza. L’orologio ha fascino da vendere e lo si acquista per passione – se vogliamo sapere l’ora lo smartphone è sempre a portata di mano. Intorno al suo tic tac ruota un mercato da capogiro e sempre più vivace quello di ‘secondo polso’ per il quale, dal 18 al 20 gennaio, i più grandi orologiai ed esperti del collezionismo internazionale si ritroveranno a VO VINTAGE, format esclusivo interamente dedicato al segmento del collezionismo con pezzi unici e rarità tra le più ricercate del mondo dell’orologeria e della gioielleria d’epoca, in programma durante Vicenzaoro January 2020.

Nelle teche introvabili oggetti di culto, pezzi da investimento, griffati o rari modelli gioiello per lei e per lui, qualcuno con inevitabili segni del tempo altri unworn nelle loro box originali, in edizione limitata, solo tempo, meccanici, con una infinità di complicazioni…

A dare il via ufficialmente, sabato 18 alle ore 11, il talk show inauguraleTra passione e investimento. Il senso del mercato orologiero moderno” (Hall 7.1 – Sala Tiziano) che vedrà la partecipazione di esperti internazionali sia dell’orologio vintage che di quello contemporaneo che condivideranno le loro visioni e prospettive in un approfondimento di altissimo interesse per tutti gli appassionati.

Vincent Calabrese

Domenica, invece, alle ore 15, Vincent Calabrese, grande maestro orologiaio indipendente, membro dell’AHCI – Académie Horlogère des Créateurs Indépendants, illustrerà la vera differenza fra i due sistemi di scappamento in rotazione, il Carosello e il Tourbillon, mettendone anche in rilievo vantaggi e difetti.

 

Attesissimi saranno poi i tre protagonisti della storia del mondo dell’orologeria d’epoca: Giulio Papi, Sandro Fratini e Stefano Mazzariol.

Giulio Papi

Giulio Papi, uno dei più grandi maestri orologiai viventi, a capo della divisione d’alta gamma della celeberrima manifattura di Audemars Piguet, sarà la guest star della giornata inaugurale con l’intervista esclusiva intorno al tema del vero significato di orologeria d’alta gamma nel corso del tempo (sabato 18/01 h. 15, Hall 8.1, Sala Canova): un excursus storico per analizzare chi, dove, come e quando ha espresso ed esprime oggi l’eccellenza assoluta per finiture e decorazioni dei migliori movimenti meccanici e delle relative complicazioni, tra industria di lusso e artigianalità estrema.

Stefano Mazzariol

Stefano Mazzariol, uno dei più grandi esperti di Rolex Daytona al mondo, nonché antiquario, commerciante, perito e consulente di orologeria vintage con esperienza ultratrentennale, è autore di due mere “bibbie” per gli appassionati: “Rolex Daytona dalla nascita al mito” e “Ultimate Rolex Daytona”, dalle ore 11.00 (Hall 8.1, Sala Canova) di domenica 19 spiegherà la filosofia che sta dietro all’idea di collezionare orologi meccanici di alta gamma e come, nel corso dei decenni, sia cambiato l’approccio dei collezionisti, analizzando lo spartiacque tra chi nella “vecchia scuola” continua ad amare gli orologi segnati dal tempo e chi invece predilige un restauro pari al nuovo. Una vera lectio magistralis.

Stefano Fratini

Sandro Fratini, il guru per eccellenza del mondo dell’orologeria d’epoca che con la sua leggendaria collezione di 2mila orologi per un valore stimato di 1 miliardo di euro è da decenni il più grande collezionista al mondo. Lunedì 20 gennaio alle ore 11 (Hall 8.1, Sala Canova) racconterà la propria esperienza, gli aneddoti e le curiosità nell’ambito dell’intervista “Alla scoperta del Santo Graal del collezionismo”.

 

www.vicenzaoro.com

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dinacci 1280×90