di


A Palazzo Pitti è Animalia fashion. Una mostra dedicata a gioielli e accessori ispirati al mondo animale

Moda e gioielli… bestiali. Si chiama “Animalia fashion” la mostra che a Palazzo Pitti fino al 5 maggio propone abiti, monili, scarpe e accessori ispirati al mondo animale, realizzati da alcuni dei più famosi brand mondiali e selezionati tra le collezioni che vanno dal 2000 ad oggi.



Niente zebrati e maculati, ma pezzi che richiamano ragni, ricci, pappagalli, cigni, pesci, coccodrilli, coralli, aragoste o denti di babirussa.



Una “passeggiata zoologica” nelle sale del palazzo fiorentino tra moda, animali imbalsamati o impagliati e opere d’arte o riproduzioni di bestiari medievali che richiamano la specie cui è dedicata la stanza.

Un trionfo di forme, come quelle spigolose dell’abito di Jean Paul Gautier ispirato ai ragni e del teatrale riccio “Jet lag” di On Aura Tout Vu, ma anche quelle morbide e vaporosisse del cigno di piume di Saint Laurent o dell’”Oiseau de jeu” di Gautier. E senza dubbio di colori, come il rosso delle creazioni dedicate ai coralli, il verde cangiante degli scarabei o le piume multicolori del “pappagallo” di Dolce e Gabbana.



Un posto di tutto rilievo lo meritano i gioielli, a partire da quelli di Roberto Coin, brand famoso per i suoi animalier, presente con un collier a vipera, un bracciale a ragno e una spilla a forma di grillo.


animalia fashion palazzo pitti_8-min

Roberto Coin

animalia fashion palazzo pitti_7-min

Roberto Coin

animalia fashion palazzo pitti_9-min

Roberto Coin

Coin_spillagrillo

Roberto Coin


Quest’ultima, in particolare, è adagiata – in un ideale “bestiario” – accanto a una tavola del XVI secolo di Ulisse Aldrovandi insieme alla farfalla di Hemmerle, al bruco di Chopard, allo scarabeo di Lorenz Bäumer e agli orecchini a forma d’insetto di Lydia Courteille.



E se un altro collier a vipera, dal design più arcaico, è firmato Lanvin, la designer parigina espone anche una coppia di orecchini ad aragosta e il bracciale “Paraïba”. Monili di grande fascino spesso abbinati a preziose clutch, tempestate di pietre, come veri e propri gioielli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale