di


A luglio conferenza internazionale sui diamanti: sarà ospitata dallo Zimbabwe

Il paese oggetto di sanzioni per i diamanti del Marange ha invitato i diplomatici occidentali a visitare la regione

Per la prima volta lo Zimbabwe ospiterà una conferenza internazionale sui diamante: secondo quando riportato da Rough and Polished, si svolgerà il 12 e il 13 luglio e vi prenderà parte, tra i 300 rappresentanti previsti, anche il presidente del World Diamond Council Eli Izhakoff. Come operatori locali, saranno presenti Godwils Masimirembwa, capo della compagnia mineraria statale Zimbabwe Mining Development Corporation, Patience Khumalo, presidente della Mbada Diamonds, e Zebra Kasete, direttore esecutivo della Murowa Diamonds.

Non mancheranno leader dell’industria globale come i vertici della Dubai Diamond Exchange, Peter Meeus, della Diamonds India Limted, Praveen Pandya, e della Diamond Dealers Association of South Africa, Ernie Blom. Tra i temi trattati, le condotte di produzione, i servizi a valore aggiunto, le pratiche etiche di business, il corporate financing, la domanda dei mercati e i diamanti artificiali.

Intanto, il governo dello Zimbabwe, che ha recentemente approvato una nuova normativa sulle miniere, ha annunciato di voler accogliere diplomatici di paesi occidentali come i membri dell’Unione Europea per visitare il settore dei diamanti nella regione del Marange (soggetta fino alla fine del 2011 a una sanzione internazionale che le impediva di vendere pietre sui mercati mondiali, sanzione poi revocata anche se alcuni stati continuano a vietare diamanti provenienti da questa zona) e giudicare da sé se sono ancora in corso violazioni dei diritti umani: finora, non era consentito a tutti l’accesso. L’ambasciatore Ue in Zimbabwe Aldo Dell’Arricia ha parlato di una possibile visita a fine giugno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *