di


A. Lange & Söhne, seduzione tecnica del Datograph Perpetuo Tourbillon

Datograph Perpetuo Tourbillon, tra le più ardue sfide tecnologiche concepite dalla A. Lange & Söhne, ultimo nato nella Maison sassone, una straordinaria complessità di funzioni rappresentate con nitidezza e leggibilità immediate. Con il suo calibro di Manifattura Lange L952.2 a carica manuale, composto da 729 componenti, il cronografo combina tre complicazioni e cinque funzioni supplementari.

lange-shone-orologi-uomo-4
Andando con ordine, innanzi tutto il Datograph, ovvero ruota a colonna, contatore dei minuti «saltanti esattamente», funzione flyback e la tipica Grande Data Lange. La ruota a colonna garantisce la regolazione affidabile di tutte le funzioni del cronografo, il contatore dei minuti «saltanti esattamente» indica con precisione il tempo cronometrato e il meccanismo flyback consente misurazioni del tempo in rapida successione con tempi di reazione estremamente brevi.

lange-shone-orologi-uomo

Perpetuo, poi, identifica il complesso apparato tecnico che regola il calendario “saltante esattamente”, con indicazione della fase lunare, oltre che di giorno, mese ed anno bisestile nei quadranti ausiliari, con tre correttori che consentono la regolazione separata delle funzioni.

lange-shone-orologi-uomo
Infine, attraverso il fondello in vetro zaffiro o l’apertura del ponte è possibile ammirare il lavorio del tourbillon, autentico prodigio di meccanica che garantisce standard elevatissimi in fatto di misurazioni cronografiche.
Nel Datograph Perpetuo Tourbillon la seduzione tecnica fa il paio con una forte fascinazione estetica, per cui la Maison sassone ripropone il suo irrinunciabile e raffinato platino per la cassa di 41,5 mm in contrasto con il possente quadrante nero in argento massiccio, per un’edizione limitata a 100 esemplari.

www.alange-soehne.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA