di


A Baselworld 2016 l’Eight-Day Royal Navy, ultimo nato della Arnold & Son

Lui, John Arnold, era di quegli artigiani che sapevano bene come padroneggiare certi princìpi della meccanica, e con l’aggiunta di una passione smisurata riuscivano a realizzare orologi di gran manifattura, impareggiabili.

A lui si devono gli antichi cronometri commissionati dalla Royal Navy per la marina inglese, ma era anche diretto e privilegiato fornitore di re Enrico VIII. E fu sempre lui, John Arnold, l’ideatore del cronometro da marina mosso da un movimento con 8 giorni di riserva di carica, un vero fuoriclasse dell’orologeria.

orologio arnold-son-eight-day-royal-navy

Poi di tempo n’è passato, ma oggi la Arnold & Son , ormai Swiss Made, tiene ugualmente sempre alti gli standard di produzione dei suoi orologi. L’Eight-Day Royal Navy, ultimo nato della Maison, è mosso dal Calibro A&S 1016, un movimento a carica manuale che garantisce una riserva di carica di 8 giorni.

orologio-arnold-and-son-eight-day_royal_navy_soldat_blackComposto da 242 elementi, ha un layout ispirato agli antichi cronometri della marina militare inglese e mostra rifiniture che identificano un movimento di pregiata orologeria, come ponti del movimento scheletrati e smussati a mano, esaltati dalla variante delle côtes de Genève. Il fondello in vetro zaffiro antiriflesso riverbera l’intensa luminosità del palladio, mentre la meccanica poggia su 33 rubini fissati da castoni d’oro.

orologio arnold-son meccanismo

L’Eight-Day Royal Navy della Royal Collection, disponibile in tre quadranti decorati a guilloche color grigio argento, nero antracite, e della esatta tonalità di blu Royal Navy, verrà esposto al padiglione Palace dell’imminente Salone Mondiale di Basilea.

www.arnoldandson.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *