di


A Bari il II Convegno Italiano di gemmologia scientifica sul diamante

Si terrà il 20 e 21 giugno 2011 a Bari, presso l’Università degli Studi di Bari e l’Accademia Pugliese delle Scienze, il 2° Convegno Italiano di Gemmologia Scientifica – CIGES2011 sul tema “Il diamante: minerale, materiale e gemma”.

L’obiettivo è quello di riunire il mondo accademico con quello professionale per affrontare tematiche come le tecnologie d’analisi innovative non distruttive, finalizzate al riconoscimento di sintetici, trattamenti e località di provenienza; approfondimenti sulle più recenti metodologie di sintesi e di trattamento delle superfici; la situazione nazionale ed internazionale da un punto di vista scientifico e politico con le conseguenti ricadute in campo commerciale.

La prima edizione del Convegno italiano di Gemmologia Scientifica si è tenuto a Roma lo scorso giugno e ha raccolto molti esponenti del mondo della ricerca scientifica ma anche degli operatori professionali. Scelta una sede nel Sud Italia, da sempre molto attiva nel comparto, per la seconda edizione.

Domenica 19 presso l’Accademia Pugliese delle Scienze – Villa Larocca vi sarà il benvenuto ai partecipanti e una commissione mista organizzata dalla Rete Italiana Gemmologia Scientifica insieme al Collegio Italiano Gemmologi: la Rete è composta da ricercatori del Cnr di più di 20 sedi diverse ed è nata circa 2 anni fa per creare un ponte tra il mondo accademico e quello di gemmologi, orafi, gioiellieri, che troppo spesso non integrano le reciproche competenze e conoscenze.

Il Convegno prenderà il via il giorno 20 giugno presso il Palazzo Ateneo; il giorno successivo i lavori proseguiranno presso il Dipartimento Geomineralogico – Palazzo di Scienze della Terra – del Campus universitario. L’inaugurazione è prevista per il 20 nel Salone degli Affreschi del Palazzo Ateneo: i lavori saranno introdotti da una Conferenza introduttiva affidata a Gaetano Cavalieri, presidente internazionale del CIBJO – The World Jewelley Confederation. Durante la due giorni barese sono programmate relazioni generali della durata di 45 minuti ciascuna ed interventi su invito di 20 minuti.

Al termine del Convegno, presso l’Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia, è stata organizzata una tavola rotonda alla quale interverranno personalità dell’ambito accademico, gemmologico, commerciale e politico.
Tra gli enti promotori, l’Accademia Pugliese delle Scienze, l’Università degli studi di Bari Aldo Moro, l’Università La Sapienza di Roma, il Gruppo nazionale Mineralogia, il Tarì e la Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia.

“Quest’anno abbiamo voluto costruire un momento di incontro sul diamante – ha dichiarato il professore Eugenio Scandale, presidente del comitato organizzatore del Convegno(nella foto in basso, a sinistra, con Prof.ssa Adriana Maras dell’Università La Sapienza e il Prof. Alessandro Pavese dell’Università di Milano) perché è certamente un tema che interessa il mondo dello studio, della produzione e del commercio delle gemme. Riteniamo che sia necessario un confronto tra le diverse istanze del settore, perché ciascun segmento non può restare chiuso verso l’esterno. È necessaria una integrazione reciproca di conoscenze”.

Da sx: Eugenio Scandale, presidente del comitato organizzatore del Convegno con Prof.ssa Adriana Maras dell'Università La Sapienza e il Prof. Alessandro Pavese dell'Università di Milano


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *