di


A.A.A. Amministratore delegato cercasi

Il Responsible Jewellery Council lancia la ricerca di un nuovo CEO dopo le dimissioni a novembre di Michael Rae e l’interim oggi ricoperto da Catherine Sproule

A.A.A. Amministratore delegato cercasi: il Responsible Jewellery Council (RJC) è a caccia di un nuovo Ceo dopo le dimissioni, a novembre, di Michael Rae – che ha ricoperto il ruolo per sette anni – e l’interim da allora ricoperto da Catherine Sproule. Visione strategica e di leadership, prosecuzione della mission rivolta agli standard internazionali e sostegno alle iniziative della società in tema di responsabilità sociale e filiere responsabili: queste le principali caratteristiche che dovrà avere il nuovo amministratore.

Il RJC ha infatti annunciato di essere alla ricerca di un individuo che si concentri sul confronto, a livello internazionale, con gli ‘influencer’ chiave del mercato e altri contatti rilevanti per il settore orafo, con India e Cina come priorità, che lavoreranno a stretto contatto con l’ufficio centrale a RJC, a Londra.

“Come organizzazione internazionale che si è impegnata per l’integrità dell’industria della gioielleria e osservatrice della catena di fornitura per quasi un decennio – ha detto il presidente James Courage –, il Responsible Jewellery Council deve passare periodicamente attraverso una intensa auto-valutazione. L’organizzazione deve evolvere di pari passo con le mutevoli esigenze della catena di consumo e di approvvigionamento”.

Via alle candidature, dunque, attraverso il social LinkedIn o il contatto diretto con il consigliere RJC Michael Allchin.

Catherine Sproule, attualmente amministratore delegato ad interim del RJC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *