di


Vigliacchi!

Non attanagliati dallo stress e della routine, in vacanza si è, forse, più disposti alla riflessione e a rispolverare l’indignazione, l’ultimo baluardo contro le innumerevoli ingiustizie che da un pò si sono arricchite anche di quelle assurde lotterie che mettono in palio il diritto di sparare ad un cerbiatto o a chissà quale altra indifesa ceratura.

Alle persone sensibili queste cose non sfuggono, a tutte le altre, purtroppo, non sono sufficienti neppure le minacce, per cui possiamo solo definirle vigliacche.


7 commenti

  1. lois says:

    purtroppo al peggio non c’è limite e la depravazione morale quotidianamente ha il sopravvento su tutto, senza rispetto alcuno.


  2. preziosa says:

    Il genere umano ha una grande abilità nel peggiorarsi


  3. Agata says:

    Chissà quale macabro perverso piacere provano.

    Chissà se gli occhi dei loro figli brillano di orgoglio quando vendono il padre con un fucile in mano, immobile per non perdere la mira.

    Chissà quanti messaggi inutili diffondiamo se i risultati sono così deplorevoli.

    Chissà se vengo considerata crudele ad immaginare gli inventori di taluno assurdo passatempo chinarsi sotto lo violenza di una pallottola che li colpisce.

    Certa gente non la puoi cambiare. Purtroppo…neppure eliminare.


    • viviana says:

      sarebbe opportuno che un essere supremo…potesse eliminare la causa di queste vigliacche azioni di assurdi complessati bastardi …retaggio di una completa assenza di animo e di cellule utili a pensare…e quindi,non hanno alcuna possibilità di educare eventuale prole….che sfortunatamente,dovesse venire al mondo in una culla….di sterco.


  4. Umberto says:

    siamo cacciatori, è il nostro istinto. Perché non guardate le altre torture che nel mondo si ripetono senza che nessuno parli?


  5. preziosa says:

    Se tacessi questa sarebbe una delle tante atrocità di cui parla.
    Il comportamento di un cacciatore non ha alcuna giustificazione o comprensione, è da VIGLIACCHI starsene nascosti con armi in pugno per colpire creature indifese.
    Maria Rosaria Petito


  6. luca says:

    Non esistono più i cacciatori …non si caccia per procurarsi cibo, abiti, utensili o grasso. Si caccia per hobby,per sport….si ammazzano animali indifesi per hobb, per sport, per pavoneggiarsi con altri amici gradassi che fanno altrettanto…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *